Dati di Traffico Settembre 2023 – Nota di commento

Aeroporti di Roma- Aeroporti di Fiumicino e Ciampino

______________________________________________________________

Roma Fiumicino supera i 4 milioni per il terzo mese consecutivo

A settembre gli scali aeroportuali di Fiumicino e Ciampino raggiungono nel loro insieme 4,3 milioni di passeggeri, raggiungendo, per la prima volta a livello di sistema, valori superiori al 2019 per il traffico point-to-point.

L’aeroporto “Leonardo da Vinci” di Fiumicino registra per il terzo mese consecutivo un traffico superiore ai 4 milioni di passeggeri, raggiungendo un recovery sul 2019 del 97%, valore più alto dal 2020.

L’ottimo risultato è dovuto al contributo del traffico point-to-point, che cresce del +8% rispetto settembre 2019, del traffico intercontinentale che raggiunge il pieno recupero e dal miglioramento del traffico Europeo ed Extra Europeo.

Bene l’Europa che conferma il trend di crescita superando del 9% i livelli di traffico del 2019, grazie anche ai nuovi avvii del mese verso Memmingen e Madeira.

Per quanto riguarda il traffico intercontinentale, il Nord America si mantiene in testa raggiungendo una crescita del +16% rispetto i valori di settembre 2019, grazie al contributo delle tratte New York, Dallas, Boston e Washington.

Segue la Penisola Arabica, che raggiunge una crescita del +9% rispetto al 2019, supportata dalle buone performance sui collegamenti per Doha, Jeddah, Kuwait e Riyahd. Per il Medio Oriente bene la rotta per Amman, che cresce del 7%.

Bene anche l’Africa, che migliora il recupero di traffico sui valori pre-Covid soprattutto grazie al successo riscosso dalle mete di breve raggio del Cairo e Sharm El Sheik, che raggiungono rispettivamente il +10% e +81% di crescita.

Il Centro Sud America fa segnare un aumento del recovery che passa dal 71% di agosto al 76% di settembre, con Buenos Aires che raggiunge un pieno recupero del traffico pre-pandemico.

Con il 72% di recovery migliorano le performance anche per l’Estremo Oriente, con Tokyo, Seoul e Pechino che vedono incrementare il proprio recupero rispetto i valori registrati prima dello scoppio della pandemia.

L’aeroporto G.B. Pastine di Ciampino chiude il mese di settembre con 325.000 passeggeri transitati nello scalo, con una crescita del +3% rispetto all’analogo mese dello scorso anno.

______________________________________________________________

Polo Aeroportuale Nordest (VCE, TSF, VRN, VBS)

Dati di traffico settembre e primi tre trimestri 2023

Il Polo Aeroportuale Nordest, che comprende gli scali di Venezia, Treviso, Verona e Brescia, ha movimentato quasi 14 milioni di passeggeri nei primi tre trimestri del 2023, con un recupero del 96% del traffico del corrispondente periodo del 2019. Nel mese di settembre sono stati registrati oltre 1,8 milioni di passeggeri (93% del traffico di settembre 2019). Il traffico del mese è stato condizionato da giornate di sciopero, che hanno portato alla cancellazione di voli e posti offerti.

L’aeroporto di Venezia ha movimentato oltre 8,8 milioni di passeggeri tra gennaio e settembre e 1,16 milioni nel mese di settembre. Il recupero del traffico 2019 è stato del 95% nel mese e del 97% a progressivo.
Il mercato domestico è stato il primo mercato nel periodo di riferimento, con oltre 1,8 milioni di passeggeri (21% del traffico complessivo). Principali mercati internazionali sono stati Gran Bretagna, Spagna, Francia e Germania. Parigi, Barcellona, Madrid, Napoli e Catania sono state le destinazioni preferite dai passeggeri nel corso dell’anno.
I passeggeri trasportati tra Venezia e i nuovi mercati (Armenia, Giordania, Arabia Saudita) sono stati oltre 90mila fino a fine settembre.
Sono stati 540mila i passeggeri che hanno volato direttamente tra Venezia e le destinazioni lungo raggio operative sullo scalo nei primi 9 mesi del 2023 (Stati Uniti, Canada, Emirati Arabi Uniti, charter dalla Corea del Sud).

Lo scalo di Treviso ha gestito oltre 2,3 milioni di passeggeri da inizio anno e quasi 280mila nel mese di settembre, con un recupero del 93% a progressivo e del 98% nel mese.
Principale mercato nei primi tre trimestri è stato il mercato spagnolo, seguito da Romania e Polonia (traffico internazionale: 92% del totale).
Principali destinazioni sono state Bucarest, Bruxelles, Tirana, Parigi e Malta.

L’aeroporto di Verona ha registrato quasi 390mila passeggeri nel mese di settembre e circa 2,8 milioni nei primi 9 mesi dell’anno. Il recupero dei volumi di traffico del 2019 è stato del 92% nel mese e del 94% a progressivo.
Principale mercato dello scalo veronese nei primi tre trimestri del 2023 si è confermato il mercato domestico, con oltre 1,1 milioni di passeggeri (41% del traffico complessivo), seguito dal mercato inglese e da Germania, Albania ed Egitto.
Le città di destinazione preferite dai passeggeri sono state Catania, Londra, Palermo, Tirana e Cagliari.
Con oltre 400mila passeggeri da inizio anno, Neos si è confermato vettore leader nel segmento leisure