Dati di Traffico Settembre 2022 – Nota di commento

Anche i voli lungo raggio ripartono con la stagione estiva

______________________________________________________________

Aeroporti di Roma- Aeroporti di Fiumicino e Ciampino

Il picco estivo si chiude con una conferma della ripresa del traffico che si consolida anche nel mese di settembre con segnali positivi ed incoraggianti. Negli scali romani di Fiumicino e Ciampino, infatti, è stata raggiunta nuovamente la soglia dei 3,6 milioni di passeggeri e la percentuale di recupero rispetto allo stesso mese del 2019 supera il 77%.

Lo scalo di Fiumicino questo mese registra ottimi risultati in termini di recupero dei volumi di traffico rispetto al 2019: con 3,3 milioni di passeggeri, sfiora circa l’80% dei volumi registrati lo stesso mese dello scorso anno. Tale performance ha garantito una media di oltre 109 mila passeggeri al giorno, con un picco assoluto di 119 mila passeggeri.

Il mercato europeo continua a guidare il recupero dei volumi di traffico con il 92% dei passeggeri e il 90% dei voli di settembre 2019. In questo mese se da un lato termina l’effetto positivo dei numerosi collegamenti stagionali, dall’altro si apprezza l’avvio di nuovi collegamenti come Dortmunt e Turku.

La percentuale di recupero dei volumi di traffico 2019 continua a crescere anche in ambito Extra Ue nonostante l’assenza di collegamenti commerciali con Russia ed Ucraina. Questi risultati sono confermati e guidati dalle ottime performance del lungo raggio osservate nel periodo estivo, in particolare nel mercato del Nord America. Nei mesi estivi si è osservata una veloce ripresa anche del mercato sudamericano – con il ritorno di Latam, di Aerolineas Argentinas, e la partenza dei voli di ITA Airways per il Brasile e per l’Argentina – e dell’estremo oriente con l’attivazione del nuovo collegamento di Qantas per l’Australia (giugno) ed il ripristino del volo per Seoul, dapprima di Asiana (giugno) e a settembre da parte di Korean Air. Buone notizie anche dal mercato medio orientale con il consolidamento della nuova rotta per il Bahrain di Gulf Air (giugno) e grazie all’avvio del nuovo collegamento per Damman di Wizz Air.
Il traffico domestico continua a mostrare una tendenza positiva, grazie ai flussi turistici verso le tradizionali mete estive del sud e delle isole, con un recupero del traffico 2019 oltre l’80%.

L’aeroporto di Ciampino ha chiuso il mese di settembre con 315 mila passeggeri transitati nello scalo. Seppur con volumi nettamente inferiori sul totale traffico di Ciampino, i passeggeri del mercato domestico ed extra UE registrano un completo recupero del traffico di settembre 2019.

______________________________________________________________

Polo Aeroportuale Nordest (VCE, TSF, VRN, VBS)

Il Polo Aeroportuale Nordest, che comprende gli scali di Venezia, Treviso, Verona e Brescia, ha movimentato oltre 11,4 milioni di passeggeri nei primi tre trimestri del 2022, con un recupero del 78% del traffico dello stesso periodo del 2019.

Il mese di settembre si è chiuso con quasi 1,7 milioni di passeggeri, pari all’88% del traffico di settembre 2019.

I passeggeri movimentati sullo scalo di Venezia nei primi tre trimestri del 2022 sono stati oltre 7 milioni (oltre 1 milione/mese da giugno a settembre). Il recupero sul traffico 2019 è stato del 78% a progressivo, dell’87% nel mese di settembre. Il mercato domestico si è confermato principale mercato di riferimento, coprendo il 25% del traffico dei primi 9 mesi dell’anno. I principali mercati internazionali sono stati Francia, Gran Bretagna e Spagna. Le destinazioni preferite sono state: Parigi CDG, Catania, Napoli. Da inizio anno sono stati 400mila i passeggeri su destinazioni lungo raggio, con un riempimento medio dell’83%.

Lo scalo di Treviso ha registrato 260mila passeggeri nel mese di settembre e quasi 2 milioni da inizio anno, con un recupero del 78% dei flussi del 2019 (nel mese di settembre il recupero è stato del 92%). I principali mercati internazionali nei primi 9 mesi dell’anno sono stati Spagna, Romania e Gran Bretagna. Il 90% dei passeggeri ha viaggiato su destinazioni internazionali. Principali rotte del periodo sono state Bruxelles CRL, Bucarest e Tirana.

L’aeroporto di Verona ha gestito oltre 360mila passeggeri nel mese di settembre e oltre 2,4 milioni da inizio anno, recuperando l’81% dei volumi di traffico del 2019 (87% in settembre). Principale mercato nei primi tre trimestri del 2022 si è confermato il mercato domestico, con oltre 1 milione di passeggeri (46% del traffico complessivo). Secondo mercato è stato il mercato inglese, seguito da Germania, Albania, Spagna e Grecia. Principali città di destinazione nel periodo di riferimento sono state Catania, Londra e Palermo.